Lyapko

Come utilizzare gli Applicatori?

 

 

L’Utilizzo degli Applicatori rende possibile la riduzione del dolore, il reintegro delle capacità lavorative, l’eliminazione dello stress e la normalizzazione del sistema nervoso, il raggiungimento di effetti terapeutici per diversi stati morbosi in breve tempo.

La loro alta efficienza terapeutica è ottenuta grazie all’azione combinata di diversi fattori:

azione meccanica immediata e decisa degli aghi senza danneggiamento della pelle, che stimola produzione di endorfine con effetto analgesico;

azione elettrica con micro correnti galvaniche che si attivano tra gli aghi a causa della differenza di potenziale dei metalli;

micro- elettroforesi con spostamento di particelle elettricamente cariche nell’ambiente interno del corpo.

L’effetto complessivo è quello di armonizzare il flusso energetico dell’organismo, e di stimolare il sistema immunitario e la produzione delle sostanze naturali endogene che combattono le malattie.

Zone di stimolazione

Gli Applicatori piatti e i Rulli sono usati per stimolare le zone principali, addizionali e sussidiarie. I Rulli sono anche utilizzati sulle zone situate lungo la colonna vertebrale ( zone di presenza dei punti del sistema nervoso simpatico ) per effettuare le diagnosi “riflesse”.

Nel 90% dei casi è necessario stimolare la zona che causa problemi ( dove si avverte dolore), e si ottiene l’incremento dell’efficienza del trattamento intervenendo sulle zone addizionali e sussidiarie. La zona principale ( la zona della colonna vertebrale ) deve sempre essere inclusa nella prescrizione generale.

Le zone addizionali e sussidiarie vengono stimolate quando sussistono motivi per cui non è permesso agire direttamente sulla zona principale. Queste zone possono essere individuate nella parti opposte alla posizione della zona principale. Per aumentare l’effetto terapeutico è consigliabile includere nello schema di stimolazione le zone simmetriche situate nella parte non affetta.

Per l’ottenimento di un buon effetto terapeutico è necessario:

  1. Scegliere correttamente le zone, i ritmi e i modi di stimolazione.
  2. Posizionare correttamente gli Applicatori.

Anche la distribuzione del peso del corpo su tutta la superficie dell’Applicatore è la condizione principale per un posizionamento corretto. Non posizionate mai l’Applicatore su una superficie completamente piatta. Per trovare la giusta posizione è necessario modellare nel modo più preciso possibile secondo le curve della colonna vertebrale nelle sue aree del collo e dei lombi, usando cuscini e asciugamani arrotolati.

Durante i primi cinque minuti di contatto con l’Applicatore, c’è una sensazione di relativo fastidio che però si trasforma gradualmente in una sensazione di  vigoroso calore e di piacevole vibrazione;

successivamente sopravviene una sensazione di sopore e rilassamento generale che può trasformarsi in un sonno salutare.

Se un paziente sperimenta disagio per 10-15 minuti, è necessario sospendere l’applicazione e riprenderla non prima di 5-10 ore o il giorno successivo, coinvolgendo un area minore simile ad usare zithromax. Il disagio può essere dovuto al posizionamento sbagliato dell’Applicatore, che sta a significare che gli aghi esercitano pressione in modo diseguale o che lo slittamento dell’Applicatore è accompagnato da graffiatura della pelle. Per eliminare il problema il paziente dovrebbe alzarsi, porre un rullo soffice sotto le ginocchia e stendersi nuovamente sull’Applicatore

Durata della seduta

La durata della seduta dipende dai sintomi che si hanno e dal problema da risolvere. Per un dolore intenso, eccessiva pressione del sangue, irritabilità, agitazione, insonnia, è raccomandato l’uso dell’Applicatore nella seconda parte del giorno o prima di coricarsi. La durata della stimolazione è di 15-30 minuti ( se si utiizza un Rullo, 10-15 minuti ).

Per ipotensione, sonnolenza, debolezza, ridotta sensibilità, e anche per  pazienti indeboliti e persone anziane, è più consigliabile operare la stimolazione al mattino e nella prima parte del giorno. La durata in questi casi è di 7-10 minuti per gli Applicatori piatti,, e 5-7 minuti per I Rulli. La durata della terapia è di 1-2 settimane e puo essere ripetuta ogni 2-4 settimane.

Esiste una positiva esperienza pratica di un uso quotidiano degli Appplicatori lungo nel tempo, per alcuni mesi. Come effetto si è verificato un costante miglioramento della salute generale, la rimozione di dolori cronici, l’aumento della vitalità e delle capacità lavorative.

 

Scopo

Rulli

Applicatori piatti

Tonicità, riduzione del dolore, incremento capacità lavorative (mattino, pomeriggio)

3-7 min.

7-10 min.

Rilassamento, rimozione dei dolori cronici, effetto soporifero (principalmente, prima di coricarsi)

8-15 min.

20-30 min